| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Stop wasting time looking for files and revisions. Connect your Gmail, DriveDropbox, and Slack accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize all your file attachments. Learn more and claim your free account.

View
 

Influenza Social

Page history last edited by Massimiliano 3 years, 2 months ago
DCA - Disturbo del Comportamento Alimentare

 

 

Tematica 4: L'influenza social

 

 

 

In un mondo “trivellato” dai social network e dalle loro immagini di bellezza e stili di vita non si può negare il fatto che siamo succubi di un continuo parere, lavoro di livellamento e globalizzazione dei canoni di bellezza e di “giustezza”. Ciò che è bello, ciò che è giusto, storicamente ci è stato tramandato negli anni passati dalla cultura in cui siamo cresciuti, tempestati da giudizi di etica e morale che venivano tramandati oralmente, mentre ora vengono sparati alla velocità della luce da perfetti sconosciuti attraverso marchingegni tecnologici che in maniera anonima e sempre distaccata ci giudicano appena condividiamo un nostro momento. Così anche tutte le nostre foto o azioni vengono commentate in tempo reale senza una reale empatia da chi in maniera autoritaria si elegge a esperto dei canoni di bellezza, etica e morale, professando dei criteri molto spesso per noi inadeguati o rasentando l’utopia. Corpi perfetti e dalle misure ben tarate (Caso1, Caso2) creano uomini standardizzati privi di autenticità e unicità; stili di vita che ci costringono in categorie troppo strette per il nostro intero essere, per le nostre tante sfumature che crescendo ci rendono unici agli occhi di chi ci conosce. Quelle tante esternalità che ci descrivono e caratterizzano agli occhi degli amici scompaiono in questi canoni espressi da altri in cui ci rinchiudiamo per essere accettati. La continua ricerca di essere perfetti per essere accettati e non sentirsi di meno rispetto agli altri che ci porta a sentirci sempre meno per noi stessi; sempre non adeguati sempre mai adatti (Caso1).

Un continuo senso di inadeguatezza che non passa mai. Come se stessimo camminando nella sabbia bollente alla ricerca dell’ombra che perennemente si sposta e non arriva mai.

 

 

 

 

 

     

 

 

 

 

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.